Vino e Terra

Una Storia di Famiglia

foto storiche in bianco e nero della famiglia Triacca

TRIACCA È CASA

Di Generazione in Generazione

Il filo conduttore della nostra storia e della nostra impresa? La famiglia.

Dal 1897 ad oggi, Triacca non ha mai smesso di essere un’azienda a conduzione familiare, crescendo a mano a mano e di generazione in generazione, con impegno, costanza e passione.

È così che un’idea d’impresa, che non dimentica le sue origini, diventa realtà concreta e garanzia del buon vino Made In Italy.

Triacca non è solo la storia di un’azienda, ma quella di una famiglia che ha fatto della propria passione per la terra il suo successo e la sua anima.

TRIACCA È ESPERIENZA

Passo dopo Passo

Il motore e il fulcro della nostra crescita? L’esperienza.

Con i suoi 125 anni e 5 generazioni, capaci di apportare un valore aggiunto concreto, passo dopo passo il gruppo Triacca diventa una delle realtà vitivinicole valtellinesi di maggior prestigio, in Italia e all’estero.

È così che la conoscenza e il lavoro di ogni componente della famiglia muta in esperienza e forza per l’avvenire.

Dal 1897 siamo un’impresa di famiglia che porta avanti la sua passione per la terra, diffondendo e insegnando ai nostri clienti il gusto del buon vino.

foto storica della famiglia Triacca

PRIMA GENERAZIONE

La vedova Orsola Triacca con i figli Eugenio, Riccardo, Giovanni, Annetta e Domenico

Le generazioni della famiglia Triacca

SECONDA GENERAZIONE

Domenico, Eugenio, Riccardo, Giovanni Triacca

La famiglia Triacca presso la tenuta in Valtellina

TERZA GENERAZIONE

Rino, Gino e Domenico Triacca

Le generazioni della casa vinicola Triacca

QUARTA GENERAZIONE

Luca e Giovanni Triacca

QUINTA GENERAZIONE

Mattia Merlo Triacca e Gino Triacca

1897

Dal Commercio alla Produzione Propria

La nostra storia inizia con il trisnonno Domenico Triacca, commerciante di vini della Valtellina in Valposchiavo, che sceglie di seguire la sua passione per la terra e il buon vino.

Domenico ha un forte spirito imprenditoriale e sa bene che, per puntare a una crescita concreta e alla nascita della sua azienda, deve guardare oltre e innovare.

È così che, nel 1897, decide di acquistare 2000 mq di vigneto nella zona della Valgella, in Valtellina.

Qui, dove le mani sapienti di un viticoltore hanno dato vita a qualcosa che va oltre la sola vendita del prodotto, nasce il gruppo Triacca e anche la sua filosofia, che vede un’azienda impegnata nella cura di tutto il processo vitivinicolo, a partire da “la mia vigna”.

foto storiche della famiglia Triacca

1910

Tenere viva un'idea d'impresa

Il 1910 porta via con sé Domenico Triacca.

Il punto di riferimento e voce prima dell’esperienza della famiglia viene a mancare in un incidente stradale, durante un trasporto di vino lungo il Lago di Poschiavo.

È un anno difficile in cui le redini dell’attività passano alla moglie Orsola e al figlio Eugenio che, tra i cinque, decide di portare avanti e tenere viva l’idea di grande impresa voluta da Domenico.

Tutto senza mai perderne le origini, senza mai perderne il valore.

1950 – 1960

Crescere

Dopo il tempo passato a investire in risorse ed esperienza, nel 1950 per il gruppo Triacca arrivano gli anni della piena crescita.

La sezione di mercato toccata dalla vendita di vino sfuso, trasportato in barili di legno, si espande fino all’Engadina, mentre al contempo tra i consumatori inizia a nascere il gusto per un vino presentato in bottiglia.

Proprio a seguito di questa corrente, prima viene costruito l’impianto d’imbottigliamento a Zalende, piccolo paese in Valposchiavo al confine con la Valtellina e poi viene acquistato un deposito di proprietà a Coira, grazie al quale l’azienda si approvvigiona anche la sezione di mercato del Grigione, dominata fino ad allora dai commercianti locali.

Con il successo e l’acquisto di nuove vigne negli anni ’50, al fianco di Eugenio, entrano a far parte del gruppo Triacca Gino, Domenico e Rino, rispettivamente nei ruoli di commerciale, tecnico e organizzatore: la terza generazione della famiglia.

1969

Diventare grandi

Crescere vuol dire anche diventare grandi ed è con questa idea d’impresa che il gruppo investe e fa passi avanti, aggiungendo valore e prestigio alla storia della casa vinicola Triacca e alla sua produzione.

Nel 1969 c’è l’acquisto della tenuta la Madonnina nel Chianti Classico, un terreno nuovo e diverso situato nel cuore della Toscana, ricco di possibilità e con buon vino da produrre e testare, tutto da scoprire.

Nello stesso anno viene acquistato a Bianzone l’ex convento domenicano La Gatta che, con i suoi 13 ha di superficie vitata, è una pietra miliare della viticoltura valtellinese.

1990

Guardare avanti e investire

Guardando al futuro del marchio, nel 1982 viene aggiunto un altro tassello alla storia dell’azienda e del gruppo, con la costruzione della nuova sede principale a Campascio-Zalende GR.

A seguire, gli anni 90 vedono la crescita del mercato nel sud della Toscana e l’acquisto del nuovo gioiello delle realtà vitivinicole, Tenuta Santavenere a Montepulciano.

Centrale è la figura di Gino Triacca, padre di Giovanni e Luca che, con le sue capacità manageriali e commerciali traccia, passo dopo passo, la strada verso lo sviluppo del gruppo e delle sue attività.

Tutto mentre i suoi figli Giovanni, responsabile per il mercato svizzero, e Luca, direttore tecnico per le tre aree di produzione, entrano a far parte dell’azienda, è la quarta generazione che si appresta ad ampliare e a dare il suo contributo alla nostra realtà.

2000

Nuovo millennio e nuove sfide

Con gli anni 2000, l’importanza del mercato della produzione e della vendita vitivinicola cambia.

Il suo valore è sempre maggiore perché il gusto per il buon vino diventa un’esperienza da degustare a ogni sorso, così come diventa esperienza da vivere la conoscenza delle radici del prodotto che arriva al consumatore.

Anche in questo scenario, il gruppo si evolve con nuove attività e proposte di mercato, accettando nuove sfide.

Tenuta Santavenere vista dall'alto
panoramica tra i vigneti e la tenuta la Madonnina

2010 - Oggi

Sì, evolvere e cambiare

“Nel 2022 la nostra famiglia festeggia 125 anni di storia vitivinicola. Per questo traguardo quattro generazioni di donne e uomini hanno dato anima e corpo, ognuno come meglio poteva. Ora, con discrezione, impegno e umiltà, la quinta generazione si sta inserendo nell’attività aziendale. Possiamo quindi rivolgere lo sguardo al futuro con grande fiducia.”

Giovanni Triacca

Le vigne della casa vinicola Triacca

Passato, presente e futuro

Cos'era, cos'è e cosa sarà Triacca?

Un’impresa pronta a innovarsi e a evolvere, grazie alla guida familiare di due fratelli, esponenti della quarta generazione Triacca. Giovanni, impegnato nel mercato svizzero e nella direzione della casa madre, Luca, enologo professionista e responsabile della produzione vinicola.

Una realtà vitivinicola autentica che non dimentica, ma dà valore alla sua storia e alla sua esperienza.

Con l’ingresso della quinta generazione, pronta a prendere in mano l’azienda e a portare avanti i suoi principi e i suoi valori, Triacca oggi è dove vino e terra s’incontrano ed evolvono insieme per essere una storia di famiglia.

SCOPRI ANCHE:

SCOPRI ANCHEL'azienda

SCOPRI ANCHELa nostra filosofia

Logo Triacca Shop
Scegli la nazione da cui stai navigando:
per proseguire sullo Shop di Triacca
Promozione estiva
20240605-Banner-newsletter-e-popup-Bundle-notesti

Sconti del 15%

Scoprite le offerte pensate per i nostri clienti:

*Promozione valida fino al 24 giugno 2024 per Svizzera e Liechtenstein
HIT del fine settimana

Chianti Classico IGT
La Madonnina Gran Selezione 2018 25% sconto

Consegna gratuita da 12 bottiglie (75cl) sull’intero assortimento!

Scoprite le offerte pensate per i nostri clienti:

*Promozione valida fino al 27 aprile 2024 per Svizzera e Liechtenstein
Triacca HIT
20240501-Banner-newsletter-e-popup-Segantini-2018-notesti

Valtellina Superiore DOCG
Giovanni Segantini 2018 30% sconto

Consegna gratuita da 12 bottiglie (75cl) sull’intero assortimento!

Scoprite le offerte pensate per i nostri clienti:

*Promozione valida fino al 21 maggio 2024 per Svizzera e Liechtenstein